CIOCIA

Mia nonna chiamava «le mie ciocie» le comode e calde calzature di panno con suola di gomma che portava tutti i giorni. Non erano come quelle tipiche della Ciociaria, alte fino al [...]

RIBERE

E chi se la scorda più la bottiglia  di vetro sulla credenza con quel liquido verdastro da ribere in tre tempi durante la giornata! O era acqua di malva, se facevano male i denti, o [...]

PITTIMA

Se qualcuna delle bambine osava lamentarsi per una caduta, se non era pronta a reagire ai soprusi (fin da allora) dei maschi, se piangeva per un nonnulla, era una pittima. Spregiativo, con poca [...]

DISDORO

Parola terribile: il disdoro era peggio di una fucilazione sul campo. Era lo stato di chi aveva perso la stima degli altri. Di chi sto parlando? Ma della nostra banda di monelli di strada, quando [...]

pagina 1 di 4