STABBIO

Il vocabolario riporta “stabbio” e “stabbiolo”, ma la mamma usava il diminutivo “stabbiello”. La definizione dice: “Recinto in un terreno a pascolo, dove si tengono gli animali all’addiaccio [...]

FLANELLA

Tessuto morbido di lana follata. Era di flanella il bustino che mi mettevano da piccola, nei primi anni ‘50, sopra il corpetto invernale, per reggere le calze lunghe che si dovevano portare sotto [...]

BALOSSO

Brigante, bandito. Ma con una nota di casereccio, come riferito a persona conosciuta. Mia madre usava questa parola con grave e severa riprovazione per descrivere uomini (mai sentita in [...]

RAMANZINA

Paternale, rimprovero accresciuto da motivazioni ed esempi moraleggianti. Quand’ero piccola, papà era sempre molto impegnato col suo lavoro e della mia educazione si occupavano la mamma e le [...]

SOTTANA

Per le bambine degli anni Cinquanta non esistevano i pantaloni e neppure le tute. Fino alle classi superiori, ho fatto ginnastica indossando una “sottana” blu a pieghe, sotto la quale portavo un [...]

SOFISTA

Era la mamma che usava questa parola così dotta, ma con un significato sarcastico particolare. Le serviva per difendersi da papà quando lui voleva convincerla a cambiare opinione su questioni che [...]

pagina 1 di 2