SQUINZIA

Era una ragazzina sui dieci-dodici anni, che si “dava delle arie” (oggi diremmo che “se la tira”). Supponente, si credeva sempre un passo più avanti degli altri; altezzosa, guardava tutti con [...]